Kutna Hora

Kutna Hora: Se si è scelto di visitare Kutna Hora è forse perché avete sentito parlare del famoso della chiesa ‘ossa’, un luogo che da sola attira centinaia di viaggiatori tra dintorni di Praga, Kutná Hora:


Ma se avete in programma di visitare solo questa chiesa, si sa che si sta facendo da soli una grande ingiustizia.
Scoprirete che la verità non si è fermata solo lungo il fiume del suo più famoso vicino.Kutna Hora è una delle città più spettacolari della Repubblica Ceca con non solo le classiche attrazioni, tra cui chiese gotiche e palazzi d’epoca, ma anche visita inaspettata che vi porterà ad esplorare l’affascinante storia delle miniere d’argento.Da non perdere l’atmosfera giovanile tipica di un paese in crescita, ben visibile dalla serie di caffè alla moda, bar e ristoranti e un sacco di birra fredda e il gusto forte e quindi il cibo e piatti (affare a metà prezzo che si pagherebbe o ha pagato in Prague, quindi a costi molto bassi).

servizi di shopping e turismo, così tanti da lasciare quasi incredulo.

La visita a Kutna Hora può anche essere programmato in pochissimo tempo. La distanza di Praga è a soli 55 minuti di treno e meno di 40 minuti di autobus e la città è una famosa città medievale ricca di monumenti importanti: è strano come anche solo di passaggio antiche strade e vicoli in grado di suscitare un sentimento di vero e proprio orgoglio; in un paese troppo lontano dalle sue radici.

Perché sarà conoscere la sua storia si apre la curiosità e ci rende consapevoli della sua importanza nel XIV secolo la città era considerata la seconda più importante della regione storica dell’Europa centrale. forse che sarà per il suo grande sviluppo economico è venuto con le miniere d’argento, che ha ampliato e quindi al di là dei confini della città.

La storia di Kutna Hora è ora sotto gli occhi di tutti, grandi viaggiatori, storici, artisti e semplici turisti. Raggiungono la città soprattutto per il Sedlec Ossario (Repubblica: Kostnice Sedlec), una cappella cristiana trovano al cimitero sulla Hřbitovní kostel Všech svatých nella zona Sedlec (10 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria di Kutna Hora).

scheletri umani trovati nella cripta sono circa 40.000 e sono tutti posizionati in modo da formare un’unica decorazione: il grande lampadario appeso al soffitto è costituito da ossa e teschi, così come l’ornamento e l’enorme stemma lineage di Schwarzenber .

Non sembra vero che una chiesa così ‘normale’ dal di fuori, può diventare così insolito all’interno! Ma da dove vengono tutte queste ossa?! Sei sicuro di voler sapere la risposta? Nulla da temere, è tutto molto evidente: tante ossa purtroppo provengono dalla epidemia di peste che tra i secoli XIV e XV ha ucciso migliaia e migliaia di persone.

Questi sono stati tutti sepolti nel sito della chiesa, le ossa sono state rimosse con lo sviluppo urbano e ‘reiciclate’ dai frati francescani in qualcosa, beh, artistico.

Un’altra grande attrazione della città è la Cattedrale di Nostra Signora a Sedlec, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1995. La grande chiesa madre di Kutna Hora è stato originariamente costruito nel XIII secolo, ma in seguito distrutta durante il periodo delle Crociate ussite della serie delle battaglie contro gli ussiti causati durante la defenestrazione di Praga nel 1419.

Hussites hussiti o erano membri dei movimenti rivoluzionari del XV secolo Boemia. La chiesa fu ricostruita dopo diversi secoli grazie al lavoro di Giovanni Battista Santini (nome italianizzato di Jan Blažej Santini Aichel), artista di origini italiane nato a Praga nel 1677.

Ad accompagnare la cattedrale nella lista UNESCO è la Chiesa di Santa Barbara di Kutna Hora, un edificio incredibile di architettura impressionante. stile artistico e la storia ne fanno una delle chiese più importanti in Europa centrale, origini gotiche e successivo sviluppo. Dal 1380 si trova nella parte meridionale del nucleo urbano e di due secoli per completare le sue tendenze gotiche iniziali, obiettivo raggiunto grazie ad alcuni dei più grandi maestri di Boemia: Matthias Rejsek e Benedikt Rejt.

Il primo architetto era apparentemente ma Johan Parler (figlio di Peter Parler, che ha progettato la cattedrale di San Vito a Praga). L’esterno annuncia la sontuosità degli interni, che, in particolare, attira per le preziose vetrate colorate e ricchi affreschi medievali di simboli, per descrivere le principali attività della città: il mieniere e il conio della moneta. Le miniere d’argento sono in realtà un altro luogo spettacolare per visitare la città, e non solo perché antica.

Cappella delle ossa, la cattedrale, Santa Barbara e una visita alla miniera sono i punti di forza di Kutna Hora, ma non sono gli unici. Abbiamo dedicato una pagina speciale per le meraviglie monumentali di questo luogo, vi invitiamo a consultazione con la curiosità tipica